Archivos de etiquetas: temuco

Italia en Temuco: en Fratellanza se festejó el día de Italia

El Presidente del Comites Chile Claudio Curelli da lectura a una carta del Subsecretario On. Ricardo Merlo especialmente enviada a la Fratellanza Italiana di Temuco en el año de su 113º aniversario.

Ayer viernes a las 20 hrs. en la sede de la Fratellanza Italiana di Temuco, que esta celebrando 130 años de vida, se celebró el día de la República Italiana que recuerda el 73º aniversario del Referendum con que Italia se convirtió al régimen republicano.

En la ocasión actuó como anfritión el Presidente de “la Frate” como la llaman cariñosamente sus miembros, Sr. Roberto Piana quién dió la bienvenida a numerosas autoridades locales presentes.

Una visita especial en la persona del Presidente del COMITES de Chile, Comité para los Italianos en el Extranjero, Claudio Curelli, quién en una emotiva intervención se hizo portavoz de una carta especialmente dirigida a los presente por el Subsecretario de Asuntos Exteriores italiano y Senador por la Circunscripción América Meridional, dr. Ricardo Merlo. Agradeció además por el trabajo organizativo y de coordinación al Director de Turno, St. Marco Antonio Niada,

En su carta, el Subsecretario Merlo, tuvo especiales palabras para el Tesorero de la Fratellanza Italiana di Temuco, Marcos Zirotti, por la labor puesta en la reactivación de la vida de la Colectividad Italiana de Temuco, que ha visto en los últimos meses un despertar en base a diversas actividades e iniciativas.

desde izq: Claudio Curelli, Presidente Comites Chile; Marco Antonio Niada, Director de Turno Fratellanza Italiana di Temuco; Mabel Flores Cantergiani, Presidente Ass. Emilia Romagna di Cap. Pastene; y Marcos Zirotti, Tesorero
Fratellanza Italiana di Temuco.

Adunata 2019: Giuseppe Degli Esposti, l’alpino del Cile

El Comites de Chile saluda muy especialmente al Presidente de la sección Chile de la Asociación Nacional Alpina ANA. Presente y representante en la versión 2019 de la Adunata Alpina, Sig. Giuseppe Degli Esposti. Los alpinos son fuente de permanente orgullo aún en tierras remotas y en especial modo para los italianos residentes en Chile

Ancora una volta gli alpini del Cile sono anche presenti alla tradizionale Adunata Alpina, che quest’anno 2019 si è svolta a Milano.

Giuseppe Degli Esposti, 78 anni, residente a Temuco, capitale dell’Araucania (Cile) è stato il fondatore della sezione Cile dell’ANA, ed oggi forse l’ultimo alpino del Cile. Degli Esposti ci ha rappresentato come collettività, ricordandoci l’orgoglio e fierezza che ci ispirano o nostri alpini anche come italiani all’estero.

L’Ultimo alpino del Cile
Amici ed commilitoni di Giuseppe Degli Esposti, all’Adunata Alpina Milano 2019.

A TEMUCO IL PRIMO APPUNTAMENTO “INCONTRI COMITES GIOVANI CILE”

A TEMUCO IL PRIMO APPUNTAMENTO “INCONTRI COMITES GIOVANI CILE”

TEMUCO\  Si è concluso con grande successo il primo incontro organizzato nel solco degli “Incontri Comites Giovani Cile” svoltosi a Temuco, in Araucaria, lo scorso venerdì 14 dicembre, nell’intento di creare una rete di partecipazione sull’italianità, centralizzando l’amore per la lingua e la cultura italiana. Elemento importante la grande quantità di giovani che hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa che Il Comites del Cile ha appoggiato su suggerimento del MAECI. La giornata di lavori, focalizzata sull’esperienza di giovani cileni di origine italiana e di italocileni e di italiani che hanno deciso di trasformarsi in imprenditori in Cile, si è svolta alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia in Cile Mauro Battocchi. Con la sua simpatia e con la capacità di coinvolgere giovani e meno giovani in questa avventura, l’Ambasciatore ha spiegato, prendendo la parola più volte, l’importanza di far rete come ossatura imprescindibile del Sistema Italiano la cui anima si identifica con la italianità.

“Prendo la parola”, ha detto l’ambasciatore, “per presentare un nuovo portale che abbiamo messo a punto per contribuire in modo costante e massivo alla promozione dell’italianità: https://vivereallitaliana.cl”. Si tratta di un portale che permette di compartire esperienze, idee, emozioni, contenuti e molto di più messo a disposizione per poter stringere il più possibile le relazioni fra gli italiani che vivono in questo paese e non solo.
L’ambasciatore Battocchi durante l’incontro ha poi sottolineato l’importanza di “fare rete” cioè di vivere sfruttando i nuovi strumenti informatici al fine di essere anche virtualmente una comunità forte e attiva. In questa prospettiva ha sottolineato l’importanza della nuova radio del Comites del Cile, Radio Perché, che sta incominciando a trasmettere online i propri podcast che costituiscono l’embrione di quello che prossimamente sarà il palinsesto della nuova emittente. “Un nuovo mezzo che permette di unire e condividere”, ha detto l’Ambasciatore.
Nel corso della giornata si sono alternati molti relatori. Mentre il Presidente del Comites Claudio Curelli ha spiegato lo sforzo del Comites per poter mettere a disposizione nuove tecnologie e opportunità per permettere agli italiani e italo-cileni presenti i Cile di sentirsi parte di un unico grande sistema sia economico che sociale. Ospite d’onore la Camera di Commercio italiana in Cile, rappresentata dal suo Presidente Luciano Marocchino che rappresentava il punto di contatto con i progetti dei numerosi giovani che erano presenti. Mentre dalla sala del convegno non è mancata l’occasione di incontrare le imprese locali per stabilire un dialogo e un contatto.
Il Presidente della Fratellanza Italiana di Temuco, Roberto Piana, ha aperto l’incontro rimarcando 113º compleanno dell’illustre istituzione mentre altri relatori come Italo Capurro e il reverendo Padre Juan Leonelli, Vice Gran Canciller U. Católica de Temuco, hanno raccontato ai presenti la storia di Capitan Pastene, la località più importante dal punto di vista della presenza di connazionali.
È con la finalità di incoraggiare, promuovere e praticare il “Sistema Italia” che il Comites ha deciso di organizzare questi tre incontri in distinti capoluoghi regionali del Cile: Temuco, La Serena e Valparaíso, dove si possono incontrare diversi aspetti sul come vivere l’italianità sia come discendenti che come emigrati arrivati recentemente in Cile. (marco maria scotti) 

Guardare Notizia su agenzia AISE

“Incontri COMITES giovani CILE”: primo appuntamento a Temuco

La finalità è quella di creare una rete di partecipazione sull’italianità centralizzando l’amore per la lingua e la cultura italiana

Il Comites del Cile, appoggiando un’iniziativa sviluppata dal Ministero degli esteri e della Cooperazione Internazionale italiano (MAECI) apre una serie d’incontri rivolti specificatamente ai giovani di origine italiana residenti in Cile e a tutti gli italiani che recentemente si sono stabiliti in questo Paese per poter conoscere e condividere esperienze comuni volte all’accrescimento professionale e sociale.

La parola chiave di questi incontri è Rete: infatti la finalità è proprio quella di creare una rete di partecipazione centralizzata sull’origine italiana e soprattutto sull’amore per la lingua e la cultura italiana.

Protagonisti: i cittadini italiani residenti in Cile e  loro discendenti, e per tutti coloro che credono nella cultura italia e la scoprono ogni giorno in una storia del Cile che appartiene a tutti noi.

L’Ambasciatore d’Italia in Cile Dr. Mauro Battocchi con il Presidente del Comites del Cile Ing. Claudio Curelli (a destra)

Per questo L’imprenditoria giovanile e italo-cilena sono gli assi degli incontri “Incontri COMITES giovani CILE” nelle sue regioni .

E al fine di  incoraggiare, promuovere e praticare il “Sistema Italia” il Comites ha deciso di organizzare tre incontri in distinti capoluoghi regionali del Cile, dove si possono incontrare  diversi aspetti con cui vivere l’italianità sia come discendenti che come emigrati arrivati recentemente in Cile.

In questo modo siamo convinti di poter centrare l’attenzione e il lavoro sul  “Sistema Italia” in Cile, concetto che rappresenta la capacità di lavorare in coordinamento nel tessuto sociale e imprenditoriale italiano che ha portato l’Italia a diventare il quinto più grande potere economico del mondo.

In questo contesto una delle sfide in Cile è quello di creare una rete di volontari che possa diventare un punto di riferimento funzionale dei diversi aspetti dell’italianità di questo Paese.

A TEMUCO il prossimo 14 dicembre si svolgereà il primo incontro nella cornice del 113 ° Anniversario della Fratellanza Italiana.  Il Comites ha deciso di avviare questi incontri nella capitale della Araucanía proprio per omaggiare una delle più antiche istituzioni italiane in Cile.

Il Presidente della Camera di Commercio Italiana in Cile Luciano Marocchino, (a destra} intervistato a Radioxke,

The First Encounter Incontri COMITES Giovani Cile – TEMUCO si terrà presso il SOFO (Sociedad de Fomento) nella stessa città il Venerdì 14 dicembre dalle ore nove. Saranno presenti autorità italiane importanti, sia che le istituzioni diplomatiche e italiane operino in Cile.

Ospite d’Onore della Camera di Commercio Italiana del Cile  il Presidente Luciano Marrocchino che da molto tempo lavora per sviluppare un importante collaborazione e presenza volta al consolidamento economico e sociale nelle regioni del Cile.

Gli altri incontri si svolgeranno rispettivamente a La Serena e in Valparaíso.

Per informazioni, programma dettagliato e iscrizioni: pagina del Comites Chile

marco maria scotti