Archivo de Categoría: In italiano

Vice Ministro Marina Sereni incontra gli italiani del Cile

La Vice Ministro Affari Esteri Marina Sereni, è stata la prima visita ufficiale di alto livello europea in Cile dopo lo scoppiare della crisi sociale.

Il Comites del Cile rappresentato dal Presidente Claudio Curelli a dalla Vice Presidente Coralis Rodríguez, assieme al membro CGIE eletto in Cile Nello Gargiulo in colloquio con la Vice Ministro Marina Sereni al Club Stadio Italiano di Santiago.

“Sono venuta in Cile per testimoniare la vicinanza ed amicizia storica del popolo italiano col Cile” ha dichiarato nel contesto di una visita ufficiale durata tre giorni tra martedi e giovedì scorsi.

L’incontro con la collettività è avvenuto allo Stadio Italiano di Santiago dove ha avuto opportunità di incontrare in prima persona connazionali, discendenti ed esponenti delle diverse istituzioni, presentati con l’eleganza che distingue il nostro Ambasciatore Italiano in Cile dott. Mauro Battocchi che ha sottolineato l’importanza della visita della Vice Ministro Sereni a Santiago e Valparaíso proprio in questi momenti delicati per cui attraversa il Cile.

La Vice Ministro Sereni ha ringraziato la numerosa presenza dei connazionali ribadendo quanto l’Italia sia vicina ai cileni in questi momenti storici.

Il Presidente del Comites Claudio Curelli, in colloquio con la Vice Ministro Sereni, l’ha ringraziato: -“Da italocileno e Presidente del Comites del Cile, credo rappresentare tutti i nostri connazionali nel ringraziare la vicinanza della nostra Italia nei momenti d’incertezza che stiamo vivendo in Cile”-

4 Novembre: Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate

Circa seimila i militari impegnati all’estero in 27 Paesi

4 Novembre: Mattarella a Napoli per celebrare la Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate

Alla parata sul lungomare Caracciolo 500 militari, tra uomini e donne di Esercito, Marina, Aeronautica, Carabinieri e Guardia di Finanza. Il ministro Guerini: “La storia ci insegna che occorre rimanere vigili”. Il sindaco de Magistris: “Grazie per la grande attenzione alla nostra città”.

vedere più

Emergenza in Cile: INFO KIT del COMITES Cile

Per agevolare il contatto dei connazionali che di passaggio o residenti in Cile possano avere bisogno nelle più diverse situazioni, il Comites Cile mette a disposizione alcuni punti di riferimento utili ai nostri connazionali dove poter recarsi o contattare in caso di emergenze.

Il Cile ha una rete di Vigili del Fuoco Italiani

Su INFO KIT EMERGENZE CILE oltre ai recapiti dell’ Ambasciata e Rete Consolare Onoraria si é voluto inserire anche la rete delle caserme dei Vigili del Fuoco Italiani del Cile. Rete territoriale appartenente al servizio dei pompieri, che in Cile sono totalmente volontari, ma altamente qualificati.

Queste caserme sono punti di riferimento fissi aperti e funzionanti sempre, 24 su 24 ore, affidabili, riconoscibili, facilmente identificabili, dove un connazionale può recarsi per spiegare la propria situazione o semplicemente chiedere delle informazioni utili anche e soprattutto in momenti di black out delle comunicazione.

Questo è uno sforzo congiunto del Comites del Cile e della Confederación de Compañías de Bomberos Italianos de Chile che hanno concordato di poter offrire questa minima assistenza nei molteplici momenti di emergenza di ogni tipo che si possono verificare in Cile.

On. Mario Borghese vicino agli italiani del Cile

Il deputato al Parlamento Italiano Mario Borghese, eletto per la Circoscrizione Estero, ripartizione America Meridionale, e Vice Presidente del MAIE – Movimento Associativo per gli Italiani all’Estero – con lettera indirizzata al Presidente del Comites del Cile, Claudio Curelli, esprime la vicinanza e propria preoccupazione nel seguire da vicino gli avvenimenti degli ultimi giorni in Cile.

Caro Presidente, caro Claudio, voglio farle sapere che seguo con attenzione e preoccupazione ciò che sta accadendo nel suo Paese, ed esprimo la mia estrema vicinanza, solidarietà e sostegno alla comunita’ degli italocileni colpita dai terribili episodi di violenza in queste ore. Il mio auspicio e’ che si possa giungere presto ad una soluzione dei conflitti e che il Cile possa ritrovare la strada per una convivenza civile e democratica nel rispetto dei diritti umani. Insieme al governo italiano con la rete diplomatico-consolare e il sistema Italia, mi ritenga a disposizione dei nostri connazionali che ne abbiano bisogno. Un caro saluto,
on. Mario Borghese
Vice presidente MAIE

Vigili dei Fuoco Italiani del Cile in continua attività

“Non ci sono pompieri feriti o coinvolti”

In conversazione col Presidente del Comites Claudio Curelli, il Presidente della Confederazione dei Vigili del Fuoco Italiani del Cile, Claudio Alarcón, ha aggiornato la situazione dei membri volontari delle sette caserme o “compañías” italiane del Cile.

Tutti pompieri del Cile, compresi quelli delle caserme italiane che si estendono da Iquique all’estremo nord fino a l’Araucania, dal venerdì scorso stanno lavorando 24 su 24 ore vista la situazione di emergenza dichiaratasi in Cile.

Con grande soddisfazione ed orgoglio per l’importane lavoro svolto, Alarcón ha confermato che al momento tra i più di 400 volontari appartenenti alle caserme italiane, non ci sono pompieri feriti o coinvolti.

COMITES riguardo gli ultimi avvenimenti in Cile

Il Comites del Cile, nella voce del suo Presidente Claudio Curelli, vuole esprimere la preoccupazione dell’intera Collettività Italiana residente in Cile per l’ inquietante succedersi degli avvenimenti che stanno colpendo la società cilena di cui questo COMITES fa parte. Vuole inoltre manifestare ila profonda speranza, che é quella di ogni italiano del Cile e discendenti che si trovi presto una soluzione concreta per il bene dell’intera società.

Per quanto riguarda i connazionali residenti o di passaggio in Cile, al momento della redazione di questo articolo, non ci sono notizie che li vedano coinvolti o colpiti dai fatti che si stanno realizzando in questo momento.

Vogliamo inoltre a informare ed evidenziare che la nostra Ambasciata sta aggiornando costantemente i siti del Minstero Affari Esteri dedicati alla sicurezza dei nostri connazionali:

Sito web Viaggiare Sicuri con informazione e raccomandazionhttp://www.viaggiaresicuri.it/i riguardo tutti i paesi del mondo

L’Unità di Crisi della Farnesina (MAE – Ministero Affari Esteri) mette a disposizione numeri telefonici e app per gli italiani che si reccano all’estero:

In caso di emergenza, contattaci: +39 06 36225
Scrivi una e-mail: unita.crisi@esteri.it

Accedi ai servizi: Viaggiare SicuriDove siamo nel mondoApp per smartphone e tablet

aggiornamenti e raccomandazioni sul Cile

Posticipato: Incontro Rete Consolare Italiana presso sede COMITES

L’incontro previsto per creare un momento d’incontro ed interscambio de idee, sempre nell’ottica di fare rete, è stato posticipato come recita una comunicazione del Presidente del Comites Claudio Curelli, che riproduciamo:

Stimati
Sig.ri Console Generale Onorario, Consoli e Vice Consoli Onorari,
Sig.ri Rappresentanti Istituzioni Italiane
E.P.C.
Sig. Ambasciatore d’Italia in Cile, dott. Mauro Battocchi
Sig. Console d’Italia in Cile, dott. Edoardo Berionni
Sig.ri. Membri Comites Cile,


Riguardo l’invito indetto da questo Comites in occasione della riunione in Ambasciata della Rete Consolare Italiana in Cile, per l’incontro con rappresentanti delle Istituzioni italiane di Santiago, per il martedì 22 ottobre p.v. presso lo Stadio Italiano ore 15,45
tengo a comunicare che sempre d’accordo con l’Autorità Diplomatico Consolare, e con motivo nei lamentabili eventi palesi a tutti, questo incontro verrà posticipato e comunicata opportunamente la nuova data.
Colgo l’occasione per ringraziare i Sig.ri Consoli e Vice Consoli e la nostra Autorità Diplomatico Consolare per la permanente disponibilità.
Con Cordiali saluti,
Claudio Curelli
Presidente

Leonardo Da Vinci: memoria viva allo Stadio Italiano di Santiago

Lo scorso sabato è stata una giornata gremita di gente ed attività volte a ricreare le universalità delle eredità di Leonardo Da Vinci. Una giornata rinascimentale resa possibile grazie allo Stadio Italiano di Santiago che ha ospitato tutte le manifestazioni e l’Ambasciata d’Italia di Santiago che ha visto coinvolta l’intera collettività italiana ma non solo, presenti anche tante rappresentanze della società cilena in una giornata rinascimentale a trecento sessanta gradi, il tutto coordinato dai due organizzatori Silvana Di monte ed Orlando Cecchi.

Quindici attività in programma più di 200 partecipanti tra scolaresche delle scuole italiane “vittorio Montiglio” di Santiago e “Arturo Dell’Oro” di Valparaíso; l’Istituto Tedesco di Puerto Montt che ha partecipato con l’orchestra infantile interpretando magistralmente opere di Vivaldi; la scuola pubblica “Leonardo Da Vinci” del Comune di Las Condes; i giovani sbandieratori della Scuola Tedesca di Santiago; i bimbi del Club tedesco Manquehue e la loro dimostrazione di scherma; gli ensemble corali dei genitori ed ex alunni della Scuola italiana Vittorio Montiglio e della terza età del Comune di Las Condes; delegazioni dei comuni di Curacavì e San Antonio; e non ultimo la Squadra di danze dello Stadio Italiano.

L’anno di Leonardo 2019, in Cile è stata una felice iniziativa proposta dall’Ambasciatore Batocchi che ha visto innumerevoli iniziative alcune ancora in programma per novembre prossimo, che hanno consentito a tutte le sensibilità della collettività italiana del paese di ritrovarsi assieme alla società cilena attorno la figura e memoria del genio italiano.

Nel porgere i complimenti ad organizzatori e partecipanti, vorrei sottolineare come queste manifestazioni fanno sentire sulla pelle sia l’appartenenza alle radici che l’attaccamento all’Italia lontana.

Claudio Curelli

COMITES CILE E COLLETTIVITÀ AL MIRADOR CAMOGLI DI VALPARAÌSO

la parola al presidente del Comites del Cile, che ha ringraziato i residenti del quartiere sottolineando il simbolo d’integrazione e “felice unione e collaborazione tra gli avi italiani arrivati generazioni fa, quelli che continuano ad arrivare e l’intera società cilena”.

VALPARAISO\ aise\ – Come tutti gli anni, in prossimità del 12 ottobre la collettività italiana di Valparaìso in Cile si riunisce per una cerimonia al “Mirador Città di Camogli“, spettacolare belvedere affacciato sull’oceano Pacifico, in un angolo privilegiato della città portuale del Cile. Il “Mirador Città di Camogli” è infatti uno spazio pubblico urbano rivalutato diciassette anni fa dalla collettività italiana lì residente, che oggi si presenta come simbolo d’integrazione e del legame dei cittadini italo-cileni con l’Italia.
Alla presenza del sindaco della Città, Jorge Sharp, del presidente del Comites del Cile, Claudio Curelli, e di diversi rappresenti del quartiere e della collettività italiana, è intervenuto l’ambasciatore d’Italia in Cile, Mauro Battocchi, il quale ha colto l’occasione per insignire Pablo Jesús Peragallo con la medaglia dell’Ordine della Stella d’Italia. Di Peragallo, che è cittadino onorario delle città di Camogli e Valparaíso e membro del locale Comites, l’ambasciatore ha sottolineato il merito di aver fondato e mantenuto vivo in tutti questi anni il belvedere, ormai diventato icona urbana della città.
Ha preso poi la parola il presidente del Comites del Cile, che ha ringraziato i residenti del quartiere sottolineando il simbolo d’integrazione e “felice unione e collaborazione tra gli avi italiani arrivati generazioni fa, quelli che continuano ad arrivare e l’intera società cilena”. Curelli e i colleghi del Comites presenti alla cerimonia – la consigliera Rina Garibaldi e la segretaria Millaray González – si sono inoltre congratulati con Pablo Peragallo per l’alto riconoscimento ricevuto.
Peragallo è il secondo membro del Comites a potersi fregiare dell’insegna dell’Ordine della Stella d’Italia, dopo la vice presidente Coralis Rodríguez.
Anche il sindaco di Valparaíso si è congratulato con il cittadino onorario Peragallo e ha ribadito l’alto valore della perenne eredità italiana presente a 360 gradi nella città. (aise)

Plenaria n. 38: SIAMO la proposta del Comites per connettere le istituzione italiane del Cile

SIAMO la proposta del Comites del Cile per connettere le istituzione italiane del Cile

SIAMO, tutti connessi; SIAMO todos conectados.

Alla plenaria numero 38 del Comites del Cile, è stato approvato e presentato il progetto SIAMO: Sistema Informazioni per Associazioni, Movimenti ed Organizzazioni italiane del Cile, organizzato dal Comites Cile col patrocinio dell’Ambasciata Italiana a Santiago.
Alla base della proposta è lo scopo di riuscire ad offrire all’intera collettività un elenco costantemente aggiornato con dati basici di contatto tra i diversi e più svariati enti italiani che operano in Cile. L’invito è il più ampio possibile ad enti di ogni natura ed entità a comunicare la propria esistenza ed il modo di contatto più diretto e sicuro disponibile, mettendolo a disposizione di autorità, altri enti o pubblico in genere.
L’idea molto semplice è invitare i rappresentanti o delegati degli enti o semplici gruppi di persone a entrare sulla pagina www.comites.cl/siamo e compilare un semplice modulo elettronico in ambiente web coi soli dati di contatto ufficiali dell’ente. Stessa cosa sarà possibile in ogni momento quando l’ente vorrà comunicare una modifica o aggiornamento agli stessi dati. Di ogni modifica verrà in automatico rilasciata una ricevuta all’ente per conferma dei dati comunicati.
Non ci sono limiti alle modifiche ne ai tipi o natura degli enti che vorranno comunicare i propri estremi di contatto. Basta solo che siano rilasciati o sottoscritti da persona identificabile sullo stesso formulario elettronico.
Alla stessa seduta plenaria, il Comites del Cile ha avuto opportunità di dare il benvenuto al nuovo Console d’Italia in Cile il Consigliere Edoardo Berionni che dal uno luglio scorso sta svolgendo questa carica a pieno titolo. I consiglieri del Comites si sono congratulati con il nuovo Console per l’importanza del lavoro da svolgere e molto atteso da tutti i concittadini.
Importante punto dell’ordine del giorno è stato l’esame dei bilanci preventivi degli enti gestori corsi di lingua per l’anno 2020. In quest’opportunità in favore di la Corporación para el Desarrollo para Capitán Pastene e Società Dante Alighieri.

Adunata 2019: Giuseppe Degli Esposti, l’alpino del Cile

El Comites de Chile saluda muy especialmente al Presidente de la sección Chile de la Asociación Nacional Alpina ANA. Presente y representante en la versión 2019 de la Adunata Alpina, Sig. Giuseppe Degli Esposti. Los alpinos son fuente de permanente orgullo aún en tierras remotas y en especial modo para los italianos residentes en Chile

Ancora una volta gli alpini del Cile sono anche presenti alla tradizionale Adunata Alpina, che quest’anno 2019 si è svolta a Milano.

Giuseppe Degli Esposti, 78 anni, residente a Temuco, capitale dell’Araucania (Cile) è stato il fondatore della sezione Cile dell’ANA, ed oggi forse l’ultimo alpino del Cile. Degli Esposti ci ha rappresentato come collettività, ricordandoci l’orgoglio e fierezza che ci ispirano o nostri alpini anche come italiani all’estero.

L’Ultimo alpino del Cile
Amici ed commilitoni di Giuseppe Degli Esposti, all’Adunata Alpina Milano 2019.

Plaza Italia 2019: Todos invitados a sostener nuestro Monumento

La presencia todos y cada uno en esta sencilla ceremonia es muy importante para defender y solicitar la permanencia del monumento en las futuras modificaciones urbanísticas que afectarán la zona.

INVITACIÓN A PERSONAS E INSTITUCIONES
Como es tradicional el Comité para los Italianos en el Extranjero -COMITES- en conjunto con la Pompa Italia de Santiago invitan a todos los connacionales y amigos de Italia a un significativo encuentro y a la colocación de una ofrenda floral en el monumento de la Plaza Italia el domingo 2 de junio a las 10:00 horas.
A continuación los festejos proseguirán de acuerdo al programa adjunto o disponible en www.comites.cl
Se recuerda la importancia de la presencia de las diversas Instituciones Italianas y de los estandartes institucionales cuyo uso será especialmente agradecido.
Esperando que gentilmente pueda dar la máxima difusión a la presente, saluda cordialmente,

INVITO A PERSONE ED ISTITUZIONI

Come di consueto il Comitato per gli Italiani all’Estero del Cile -COMITES- congiuntamente con la Pompa Italia di Santiago, invitano tutti i connazionali ed amici ad un significativo incontro ed omaggio floreale presso il monumento de la Plaza Italia la domenica 2 giugno ore 10,00.
I festeggiamenti proseguiranno come da programma allegato, disponibile anche su www.comites.cl
Si rammenta l’importanza della presenza delle diverse Istituzione Italiane resa visibile dai gonfaloni istituzionali, il cui utilizzo sarebbe molto gradito in questa occasione.
Pregando la massima diffusione che gentilmente possa dare alla presente, saluta cordialmente,
COM.IT.ES. Cile.

Radio XKÉ in diretta RAI RADIO 1: Tra poco in edicola, le radio italiane nel mondo

Radio XKÉ en directo por RAI RADIO 1: en el programa Tra poco in Edicola, sección Radios Italianas en el Mundo

En directa en el capítulo del dia 22 de mayo de 2019 del programa de Rai Radio 1, TRA POCO IN EDICOLA conducido por Stefano Mensurati, fue presentada la Radio XKÈ con un clip de sus transmisiones y una entrevista en directo con Claudio Curelli.

En la sección dedicada justamente a las radios italianas con programación en lengua italiana, también se conversó con Mirella Bonino, joven emprendedora e hija de italiano que mantiene en vida uno de los negocios típicos de la ciudad de Valparaiso: la panadería La Superba.

Aquí esta disponible una selección del programa con la entrevista:

Aquí disponible el podcast completo y la página del programa.

Tra poco in Edicola: La Giornata della Legalità

22/05/2019

La giornata della legalità e il ricordo di Giovani Falcone e Paolo Borsellino: la politica riesce a dividersi anche su questo. La sottovalutazione del fenomeno droga: piazze dello spaccio incontrollate, merce a buon mercato e tossicodipendenti sempre più giovani. Le emittenti italiane del mondo: “Radio Perché Cile“.