Archivo de Categoría: Arte | Cultura

Presentación en IIC: Libro Presencia Italiana en Chillán

La Embajada de Italia, el Instituto Italiano de Cultura,
el Círculo Italiano de Chillán y el Comites de Chile
tienen el agrado de invitarle a la presentación del libro
“Presencia Italiana en Chillán. Cincuenta historia de familias”
de Alicia Romero Silvia que recorre la historia de la presencia italiana en el Ñuble.
Martes 9 de julio, 19:00 hrs.
Auditórium Instituto Italiano de Cultura
(Triana 843, Providencia)

Ver artículo y video en Radio Perché

Da Vinci Experience Chile 2019

La Oficina Cultural de la Embajada de Italia, Istituto Italiano di Cultura di Santiago, tiene el agrado de invitarles a la muestra Da Vinci Experience, uno de los momentos más significativos de las actividades organizadas por la Embajada de Italia en Chile a lo largo de todo el 2019, el llamado “Año de Leonardo. Tecnología, creatividad, personas”, que tiene por objetivo rendir homenaje al genio toscano Leonardo Da Vinci, a 500 años de su muerte.

La muestra multimedial e inmersiva Da Vinci Experience, se exhibirá en Santiago de Chile desde el viernes 5 de julio, hasta el viernes 30 de agosto y se desarrollará simultáneamente en dos sedes de exhibición: Estación Metro Quinta Normal (Sala Pablo Neruda) y Museo Artequin, unidas a través del parque urbano más antiguo y uno de los más extensos de la ciudad, el Parque Quinta Normal, donde tótems indicarán el camino y enriquecerán el recorrido involucrando instituciones de educación básica, superior y museos.

Bajo un formato innovador «Da Vinci Experience» busca emocionar al público joven y adulto, lograr que se involucre emocionalmente, haciendo del asombro y desconcierto la llave para conocer la vida y obra del artista y su ámbito de interés sin límites. Para ello, los asistentes harán un viaje emocional dividido en tres ambientes:

Zona de Inmersión: el corazón del viaje sensorial. Aquí, las imágenes se proyectarán en el suelo y las paredes, a 360° grados, en un bucle continuo que narra una historia sin precedentes, de aproximadamente 35 minutos de duración, acompañada por el sonido envolvente de una fascinante banda sonora original (en el Museo Artequin);

Zona de Máquinas: la infografía y las instalaciones de video de la exhibición se ven mejoradas por diez modelos a escala real de las máquinas de Leonardo da Vinci. Estos fueron reproducidos meticulosamente sobre la base de los diseños originales hechos por los expertos artesanos italianos de la Asociación OMPSI, Artigiani Umbri dell’Associazione OMPSI (en el Museo Artequin);

Zona de realidad virtual: por último, pero no menos importante, se contará con ocho estaciones para la experiencia de realidad virtual. Asimismo, la aplicación Da Vinci VR Experience, permitirá a los visitantes ingresar a El Tanque, diseñado por Leonardo, interactuar con sus mecanismos, navegar en el Bote de Remos y volar sobre la magnífica Florencia renacentista con el Tornillo Aéreo y El Ornitóptero (en la Estación de Metro Quinta Normal- Sala Pablo Neruda).

La muestra, organizada por Enel Chile, la Embajada de Italia y el Istituto Italiano di Cultura di Santiago, cuenta con el apoyo y patrocinio del Ministerio de Relaciones Exteriores de Italia, el Ministerio de la Cultura, las Artes y el Patrimonio de Chile, la colaboración de la Ilustre Municipalidad de Santiago y el alto auspicio de Metro Santiago y Museo Artequin; reflejando un común esfuerzo y compromiso con el desarrollo, las personas, la promoción de la educación, la cultura, la creatividad y la tecnología en la sociedad chilena.

Más información:

DA VINCI EXPERIENCE

Lugares:

• Estación Metro Quinta Normal: Sala Pablo Neruda, de Lunes a Domingo, de 10 a 20 horas (ingreso gratuito);

•Parque Quinta Normal, de Martes a Domingo, de 9 a 19:00 hrs. Lunes de 10 a 19 horas. (ingreso gratuito);

•Museo Artequin, de Martes a Viernes, de 9 a 19 horas. Sábados y Domingos, de 11 a 19 horas. Valor del Ingreso: $2.000 público general, $1.000 niños, estudiantes y tercera edad. Domingo ingreso gratuito.

Para conocer los horarios de los recorridos guiados y de las visitas guiadas para grupos, colegios e instituciones, ver horarios, valores y reservas en www.artequin.cl

Información

*Las visitas guiadas deben ser agendadas con mínimo una semana de anticipación a través de la página www.artequin.cl en la sección “Da Vinci Experience” o llamando al 22 6818656 / 22 6825367.

Agradeciendo su atención, los invitamos a disfrutar esta muestra y a seguir nuestras actividades “Año de Leonardo. Tecnología, creatividad, personas”, a través de https://vivereallitaliana.cl/

“Territori d’arte in dialogo 2019” oportunidad de viaje a Italia para jóvenes

“Territori d’arte in dialogo 2019”

un progetto selezionato da: Assemblea Legislativa – Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo rivolto a 8 giovani dai 18 ai 35 anni impegnati in campo artistico discendenti di emiliano-romagnoli residenti in Argentina, Brasile, Cile, Uruguay e Venezuela L’Associazione Ottovolante di Bologna è assegnataria di finanziamento per questo progetto, presentato e realizzato in partenariato con: Associazione Emiliano Romagnola di Cordoba (Argentina), PROTER (Argentina), Associazione Emiliano Romagnola della Provincia del Chaco (Argentina), Associazione Nuevas Generaciones Terra (Argentina), Associazione Emilia Romagna Do Rio Grande Do Sul (Brasile), Circolo Emilia Romagna di Sao Paolo (Brasile), Associazione Emiliano Romagnola Bandeirante de Salto e Itu (Brasile), Associazione Emilia Romagna di Angol (Cile), l’ Associazione Emilia Romagna di Puren (Cile), Associazione Emiliano Romagnoli emigrati in Uruguay, Fondazione Magistra di Montevideo (Uruguay), Centro Cultural y Artístico Casa de Pérez (Uruguay), Associazione Emiliano Romagnola di Aragua (Venezuela), Check Point Charly (Bologna), Laboratorio155 (Bologna), AIPI (Bologna), Associazione Terzo Tropico (Bologna), Gomma Bicromata Gallerie delle Arti (Castel di Casio). Il progetto ha come finalità generale quella di favorire la ricerca dell’identità individuale e collettiva nella realtà contemporanea della regione Emilia Romagna, aumentandone le conoscenze e fornendo nuove ispirazioni artistiche, nell’acquisizione di strumenti culturali e professionali che comprendano una riflessione sul ruolo dell’artista nel sociale partecipativo adeguata alla modernità. La partecipazione al progetto “Territori d’arte in dialogo 2019” è vincolata al superamento della selezione, come indicato in seguito BANDO DI SELEZIONE per 8 giovani discendenti di emiliano-romagnoli, residenti nei seguenti paesi: Argentina, Brasile, Cile, Venezuela e Uruguay CHE STIANO OPERANDO NEL CAMPO DELLE ARTI PLASTICHE E VISIVE, DELLA FOTOGRAFIA, DEL VIDEO, DEL DOCUMENTARIO, DELLA SCRITTURA O DELLA MUSICA Il progetto prevede il SOGGIORNO DI 4 SETTIMANE A BOLOGNA finalizzato a vivere l’ambiente artistico e culturale italiano, ed in particolare emiliano-romagnolo, sulla base di un programma di esperienze programmate dall’Associazione Ottovolante.

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE § essere discendenti di emilano-romagnoli di età compresa tra 18 e 35 anni; § essere impegnati in campo artistico e in grado di documentare tale condizione (con curriculum dettagliato delle proprie esperienze formative e della propria attività artistica come previsto al punto successivo); § essere motivati a partecipare ad un viaggio di studio finalizzato alla produzione di opere artistiche originali che saranno esposte in un evento finale e resteranno di proprietà dell’Associazione; § avere interesse allo sviluppo di professionalità in campo artistico e ad intraprendere / approfondire la conoscenza della lingua italiana a scopi professionali.

MODALITÁ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE La domanda di partecipazione dovrà essere inviata via mail entro il 10 giugno 2019 all’indirizzo: info@associazioneottovolante.com La domanda deve contenere: • Curriculum vitae contenente dati anagrafici, recapiti, percorso di studio ed eventuali borse ottenute, competenze linguistiche, viaggi realizzati compresi quelli di studio; • documentazione ufficiale che attesti la discendenza emiliano-romagnola o autodichiarazione con precisi riferimenti; • espressa dichiarazione di voler partecipare al progetto così come descritto; • Curriculum artistico comprendente portfolio o documentazione della propria attività; • lettera motivazionale.

OPERAZIONE DI SELEZIONE Una prima selezione avverrà sulla base del curriculum, della documentazione artistica e della lettera motivazionale presentati entro i termini previsti. Verrà data comunicazione dell’esito a tutti i candidati ammessi alla selezione finale via e-mail. La selezione finale avverrà tramite colloquio Skype il 13 e 14 giugno, in orari concordati. L’elenco dei beneficiari sarà comunicato nei giorni successivi. La selezione avverrà a giudizio insindacabile della Commissione appositamente nominata. IL SOGGIORNO IN ITALIA Sarà realizzato entro il 2019. Le date del soggiorno verranno comunicate a seguito della selezione e potrebbero subire variazioni in base alla disponibilità dei voli. Ai partecipanti selezionati verrà richiesto di sottoscrivere una dichiarazione in cui assicurino il loro impegno a partecipare al progetto e a versare il contributo previsto. CONDIZIONI e CARATTERISTICHE DELLA MOBILITÁ Sono a carico totale dell’Associazione Ottovolante: § le spese di viaggio (volo aereo per Bologna A/R); § spese per il soggiorno (vitto e alloggio) principalmente a Bologna; § le attività formative previste nella Regione Emilia-Romagna; § le spese relative alla realizzazione della mostra / evento finale; § la copertura assicurativa. E’ a carico dei partecipanti: una quota di euro 350 come contributo alle spese generali da versare al momento dell’accettazione delle date dei voli. Per informazioni contattare: info@associazioneottovolante.com

Palermo: oggi seconda giornata per i giovani italiani nel mondo

Tutto procede come previsto a Palermo nella seconda giornata dei lavori presenti all’Incontro che vede protagonisti i givani italiani e discendenti sparsi per il mondo.

Il Cile presente con le delegate segnalate dal COMITES-Cile Rossella Iubini e Valentina Brignole (nella foto) rappresentati d’eccezione che stanno in questi momenti partecipando a 360 gradi nelle attività previste.

Un collegamento radio è stato stabilito proprio oggi con entrambe ragazze che hanno condiviso con gli ascoltatori di Radio XKÉ lo svolgersi dell’incontro. Lo potete ascoltare qui.

Prima Giornata degli Expat Italiani in Cile

Prima Giornata degli

Expat Italiani in Cile

Prima Giornata degli Expat Italiani in Cile Maeci

Sei un expat italiano che si è trasferito in Cile per motivi di lavoro, studio, amore o avventura?

Conosci già la realtà locale e vorresti condividere la tua esperienza oppure vivi qua da poco e desideri utili indicazioni per orientarti?

…partecipa alla Prima Giornata degli Expat Italiani ed entra a far parte di una nuova rete di connazionali in Cile!

Quando?

Martedì 11 dicembre alle 15.30

Dove?

Stadio Italiano, Salone Taormina (Av. Apoquindo 6589, Las Condes)

Conferma partecipazione a: socialcultural@stadioitaliano.cl

Nuccio Ordine, pensador y académico italiano conquista a los chilenos en Valparaíso

Una gran oportunidad por los chilenos:  Nuccio Ordine, italiano e destacado pensador entregó charla en Valparaíso en el marco de el VIII Festival Puerto de Ideas .

Autor de La utilidad de lo inútil y Clásicos para la vida.  Aborda un tema fascinante y encanta todos con su forma de analizar los temas que a nosotros parecen claros.

Así como señala el diario Lamerica.online  el centro de su pensamiento es enfocarse en cuanto son importantes por los hombres fijarse en los valores que por lastima son considerados  hoy días “inutiles”. Por eso Ordine contesta  la “verdad” que es útil solo aquello que produce beneficio.

Un gran honor para la comunidad italaiana tener un protagonista de la cultura italiana en Chile y que logró así tanto logro con su presencia.

 

Comites patrocina nuevo libro de Escritores Italo Chilenos

El nuevo libro titulado

“Ensayos y Artículos”

de la Asociación de Escritores Italo Chilenos ha recibido el patrocinio oficial del Comites de Chile.

La iniciativa editorial en plena etapa de imprenta, resulta ser un valioso aporte a las letras de quienes llevan a nuestros dos países en el corazón y la pluma literaria.

Es por eso que junto con felicitar al Presidente de la Asociación de Escritores Italo Chilenos, Prof. Renzo Rosso, el Comites ha decidido apoyar esta nueva publicación en un marco de una próxima colaboración más estrecha entre nuestros escritores y la colectividad italiana de Chile.

Los mejores deseo de éxito a los autores:

  • Ana María Viera Vera
  • Andrés García Lagomarsino
  • Annamaria Barbera  Laguzzi
  • Blanca del Río Vergara
  • Juan Antonio Massone del Campo
  • Renzo Rosso Heydel
  • Ernesto De Blasis
  • María Violeta Güiraldes del Campo
  • Fabio Rosa
  • Cristián Basso Benelli

Plenaria Nº34 del Comites Chile: saludo a la P.ssa. Anna Mondavio despues de 4 años en IIC

El recién pasado miércoles 12 a las 18 horas en la sede del Instituto Italiano de Cultura IIC el COMITES de Chile sostuvo su trigésima cuarta sesión plenaria para tratar en tabla la aprobación del presupuesto 2019 y la solicitud de fondos especiales destinados a financiar los encuentros preparatorios para la Conferencia Mundial de Jóvenes que se está organizando y definiendo en Palermo abril 2019.

En esta oportunidad participó por primera vez como Cónsul de Italia en Chile, Jefe de la Cancillería Consular, el Dott. Simone Balzani a quien todos los asistentes desearon el mejor de los éxitos en su importante responsabilidad.

En la misma oportunidad a las 19 horas una sede del IIC lleno de amigos y público se dio cita para despedir a la Profesora Anna Mondavio que casi en su quinto año de gestíón deja la Santiago para continuar su brillante carrera en Atenas.

En la oportunidad junto con tantos y emocionantes testimonios, nuestro Presidente Claudio Curelli, hizo uso de la palabra para agradecer y destacar la labor de la Prof. Mondavio que se vio permanentemente reflejada por un IIC lleno de público entusiasta y participativo.

Due i concerti per festeggiare 40 anni Syntagma Musicum dell’Usach. Intervista al Prof. Franco Bonino in Radio xke.cl

Il Prof Franco Bonino  dell’Usach  intervistato da Radio Perché ci racconta la Musica Antica e l’influenza della cultura musicale intaliana nel suo sviluppo del Settecento

Santiago – Due concerti di musica antica celebreranno i quarant’anni di vita di Syntagma Musicum della Universitá di Santiago de Chile nel quadro delle iniziative organizzate per le feste patrie del Perú. Una collaborazione, fra l’associazione universitaria cilena e quella per la musica antica dell’universitá Cattolica del Perú vanno molto oltre a questa semplice iniziativa. La matrice italiana della musica, soprattutto del Settecento rappresenta un aspetto inscindibile della cultura musicale dell’epoca. I due concerti che si realizzeranno il prossimo 24 e 25 di luglio saranno il momento in cui le celebrazioni vedranno il loro culmine. Il concerto del 25 é totalmente aperto al pubblico, gratuito e non richiede alcuna prenotazione. Si terrá presso l’Aula Magna dell’Universitá di Santiago del Cile alle ore 19.30. 

Il Professor Franco Bonino, (nella foto) musicista di poliedrica e raffinata formazione, che assieme ai  colleghi cileni e peruviani sará protagonista nel concerto, ha rilasciato un’ ampia intervista a Radio Perché, xke.cl,  che si puó ascoltare integralmentre come podcast  ha messo in luce alcuni aspetti importanti di questa manifestazione.

“I concerti celebrano i quarant’anni di vita della Syntagma – spiega Bonino- La musica antica si puó definire come una specializzazione all’interno della musica classica. In questo contesto la mia Universitá ha giá sviluppato alcune iniziative con l’Ambasciata del Perú in Cile. Proseguendo queste iniziative di collaborazione si é voluto organizzare questo concerto unendo le celebrazioni dei nostri quarant’anni di vita e dei 200 di indipendenza del Perú”. Ma quello che maggiormente ha voluto puntualizzare il professore é la forte matrice italiana che sovrasta la musica antica di questo periodo. “Certamente in tutta la musica di questo periodo c’é una forte immanenza della musica italiana,se nel Seicento nel Viceregno del Perú línfluenza piú grande era dettata dalla Spagna, non c’é dubbio che nel Settecento sia l’Italia a dettare la piú grande influenza e con questa chiave di lettura deve essere interpretata la musica del periodo”. 

Barrio Italia: protagonista la cultura

Barrio Italia: protagonista la cultura

Santiago – Un fine di settimana ricco e intenso di emozioni ha colorato e caratterizzato due giornate di eventi che si sono svolti nel cuore del “barrio Italia”, in una “Avenida Italia” resa pedonale per l’occasione. Nell’arco dell’iniziativa “Barrio Italia es cultura” l’intera “cuadra” si è vestita di bancarelle e di prodotti artigianali dalle più svariate fogge e tipologie che hanno attirato l’attenzione dei numerosi visitatori. Nonostante il freddo inclemente, hanno voluto essere parte e soggetti attivi di questa interessante e unica iniziativa in cui la vera protagonista era l’Italia nelle sue più svariate forme di “italianità”: dalla musica alla presentazione di libri e estrazioni di viaggi premio.

Partecipare significa anche ricordare. E ricordare il passato degli italiani che hanno vissuto in quest’angolo di Santiago significa soprattutto perpetrare le tradizioni e le aspettative di un futuro più a misura di tutti dove le esigenze si sposavano con i sogni e le ambizioni di una vita migliore. Cosí, passeggiando in una “avenida” rivestita a festa con multicolori bandierine e festoni di benvenuto, si potevano visitare i negozi, tutti rigorosamente aperti, che presentavano non solo i loro prodotti ma soprattutto la loro tradizione artigianale con cui venivano e vengono tuttora confezionati seppur adoperando mezzi più moderni ma senza mai dimenticare il cuore dell’antica arte artigiana. Tepezzieri, ebanisti, ristoranti di cucina tipica, caffetterie, centri culturali, solo per citarne alcuni.

E non sono mancate le visite illustri e gli ospiti eccellenti. Ad aprire le manifestazioni il dottor Marco Slivi, Consigliere dell’Ambasciata italiana in Santiago, ha suggellato il compromesso mai tradito da parte dell’Ambasciata di sostenere l’evento e di aiutare concretamente il suo sviluppo. “Sono qui per portare tutto l’appoggio dell’Ambasciata Italia e per presentarvi un duo musicale senza precedenti”, ha detto Silvi dal palco dove le casse stereo e i microfoni erano già pronti per ospitare un fantasmagorico duo musicale che è venuto appositamente dall’Italia per questa manifestazione. Si tratta di: Danilo Di Paolonicola e Gionni Di Clemente, che attraverso due concerti hanno fatto vibrare i nostri cuori dando calore e colore all’intero “Barrio”. “La nostra musica parte da una base tradizionale – hanno spiegato ai microfoni di “Radio Perché”- ma si arricchisce con toni musicali presenti in tutto il mondo, dando alla nostra musica un senso di unire con le più disparate genti della terra”. E cosí è. Le parole non bastano per spiegare la sensazione provata nell’ascoltare la loro musica. Alla fine del primo concerto hanno omaggiato i presenti con una musica tipica abruzzese che ha coinvolto il pubblico presente.

Non sono mancati i mezzi di comunicazione. Fra questi si è distaccata per la sua presenza la radio del Comites, “Radio Perché” (xke.cl), neonata nel gruppo dei media, che ha per la prima volta potuto trasmettere in differita la cronica delle giornate che gli ascoltatori italo-cileni hanno ascoltato direttamente dal pagina web. “Per noi è una grande emozione essere presente come mezzo di informazione a questo evento – ha commentato il Presidente del Comites Claudio Curelli – La nostra Radio Perché è una scommessa che abbiamo portato avanti per dare a tutti gli italiani presenti in Cile un punto d’incontro comune dove poter compartire e sentirsi uniti”, specialmente con le trasmissione ospitate da SIAMO.cl un negozio dell’eccellenza artigianale italocilena. Una manifestazione che non è passata inosservata e che ha lasciato a tutti noi presenti un segno spegnale.

leggere pubblicazione su agenzia AISE

“Territori d’arte, otra vez”: Emiliano-Romagnoli nel mondo

“Territori d’arte, otra vez”
un progetto selezionato da:
Assemblea Legislativa – Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo.

rivolto a 8 giovani dai 18 ai 35 anni impegnati in campo artistico
discendenti di emiliano-romagnoli residenti in Argentina, Cile, Uruguay e Venezuela

Continúa leyendo “Territori d’arte, otra vez”: Emiliano-Romagnoli nel mondo

LA RUTA ITALIANA DEL ALMENDRAL: Felicitaciones a los Alunmos de la Scuola Arturo Dell’Oro

LIBRO
“LA RUTA ITALIANA DEL BARRIO ALMENDRAL”

Il Comites del Cile si complimenta con la Scuola Italiana di Valparaíso Arturo dell’Oro e molto specialmente con tanti dei suoi alunni che hanno collaborato a questa splendida iniziativa.

Estudiantes de la Scuola Italiana Arturo Dell’ Oro de Valparaíso
investigaron los orígenes de la presencia italiana en el barrio Almendral, importante “quartiere” comercial de la ciudad donde los inmigrantes italianos fundaron sus principales instituciones; algunas, hace más de un siglo. Su presencia continúa vigente en más de 70 hitos e instituciones que son reconocidas por los porteños como parte importante de su paisaje urbano y cultural y que forman parte de la “Ruta Italiana” impulsada por el Consiglio Regione Valparaíso, la Associazione Ligure del Cile y La Scuola Italiana Arturo Dell’ Oro. Este proyecto es un esfuerzo intersectorial que
reúne a distintos actores del sector en torno a un objetivo común: el
reconocimiento de la presencia italiana, activa y vigente, en la
cotidianeidad del barrio Almendral de Valparaíso.

En la actividad, Ignacio Milies y Davide Piacenti, editores de la
publicación, presentarán el libro que recoge los antecedentes claves para comprender el carácter transversal, histórico y cultural de la presencia italiana en el barrio Almendral.

Alumnos: Continúa leyendo LA RUTA ITALIANA DEL ALMENDRAL: Felicitaciones a los Alunmos de la Scuola Arturo Dell’Oro

Mirador Camogli – Valparaíso

Tra gli sforzi di testimonianza perenne della presenza italiana in Cile c’è EL MIRADOR CAMOGLI della città di Valparaíso.

Opera voluta, sostenuta e continuamente resa viva nella quotidianità del Municipio di Valparaiso grazie ad un Figlio Illustre della Città-Porto: il Sig. Pablo Jesús Peragallo, anche membro COMITES dal 2018.

LEER en español clic aqui.